Il brand della Liga spagnola è in crescita esponenziale

Marketing, 19 Settembre 2019 da Sporteconomy.it

 

Affari per oltre 930 milioni di euro e crescita commerciale del 12% rispetto alla precedente stagione.

Cresce il valore del calcio spagnolo e la “La Liga Santander” (l’equivalente della Serie A italiana) è una delle competizioni più seguite a livello globale. Sotto la guida del “vulcanico” avvocato Javier Tebassta vivendo, tra l’altro, un momento di grande visibilità a livello commerciale. In appena sei anni di presidenza (dal 2013), il manager costaricano ha rivoluzionato l’immagine della Liga nel mondo, posizionando la massima serie iberica ai primi posti della classifica europea (dietro soltanto alla English Premier League). Da alcuni anni il campionato è titolato da Santander, colosso bancario, ed è sostenuto da un gruppo di 15 aziende partner (Puma, EA Sports, El Corte Inglés, Samsung, Allianz, Stihl, Budweiser, Panini, Mazda, Rexona, Livescore, Sportium, Deliveroo, Danone e Marqués del Atrio). 

Liga: un giro d’affari di oltre 930 milioni

Se si considera la totalità delle squadre iscritte alla stagione 2019/2020, sono circa 320 gli accordi di collaborazione e fornitura in essere. Nel precedente campionato si è assistito ad un aumento degli introiti pubblicitari pari al 12,1%, con un giro d’affari di oltre 930 milioni di euro.

Al di fuori delle sponsorizzazioni tecniche e di maglia, i tre marchi con il maggior numero di contratti nel football iberico sono Coca-Cola (colosso mondiale nella produzione e distribuzione di bevande analcoliche), Caixa Bank (il terzo maggiore istituto di credito spagnolo) e Bet365 (società britannica di scommesse online). 

Le 20 squadre del campionato hanno siglato un “accordo quadro” con il gigante americano delle bibite, mentre sono 17 quelle impegnate, in rapporti commerciali, con l’istituto finanziario catalano. Il bookmaker del Regno Unito, infine, è presente in otto stadi di prima divisione con posizioni privilegiate sotto il profilo pubblicitario.

In questi tre modelli di partnership commerciali, la presenza espositiva si combina con un’importante fornitura di servizi: Coca-Cola infatti detiene il monopolio nella vendita di bibite e acqua dei punti di ristoro all’interno degli impianti; Caixa Bank è attiva non solo come tradizionale partner bancario (fornisce servizi di tesoreria a molte società), ma anche nel finanziamento dei “fertilizzanti” per l’erba dei campi da gioco (una voce gestionale in forte crescita nel calcio del Terzo Millennio). Bet365 concentra le sue attività sui vari social network delle società sponsorizzate, con l’obiettivo di sviluppare azioni di fan engagement on/ offline.

*di Marcel Vulpis

2019-09-24T11:51:37+00:00 settembre 24th, 2019|Assi Manager, Rassegna Stampa|