La Boxe sbarca su Dazn. Accordo Monstre tra Perform e Matchroom Boxing

Diritti tv, 14 maggio 2018 da Sporteconomy.it

 
Un accordo da 1 miliardo di dollari, circa 840 milioni di euro (1 miliardo di dollari), quello raggiunto tra la Perform Groupe Matchroom Boxing, per acquisire i diritti tv della boxe statunitenseper oltre otto anni. La multinazionale specialista di media sportivi digitali ha annunciato l’arrivo negli USA dellapiattaforma on demandDAZN (fondata dalla stessa Perform – con quartier generale a Londra), dove verranno trasmessi 16 incontri. DAZN non sarà una pay-per-view, ma prevederà un abbonamento mensile. Attualmente Dazn è una piattaforma disponibile non solo in Nord America (Canada e Usa), ma anche in Europa (Austria, Germania e Svizzera).

Nei mesi precedenti, l’amministratore delegato della Matchroom Boxing, Eddie Hearnaveva annunciato che a breve ci sarebbe stato quello da lui definito come“il più grande affare mai concluso nel mondo della boxe”.

La Matchroom Boxing è un’azienda di promozione di eventi sportivi, che, grazie al suo fondatore Barry Hearn e al figlio Eddie, ha iniziato con la gestione degli eventi di biliardo e oggi vanta un accordo di trasmissione completo con Sky Sports nel Regno Unito.

Fondatanel 2015 da Perform, creata a sua volta nel 2007 nel Regno Unito e di proprietà del miliardario Len Blavatnik, DAZN(ribattezzato il “Netflix dello Sport”) è accessibile tramite smart tv, smartphone, tablet e console di videogiochi. Concede accesso illimitato a match sia live sia on demand con un abbonamento mensile, che in Germania è di 9,99 euro. Gli altri Paesi in cui è attiva sono Austria, Svizzera e Giappone. In palinsesto, fra gli 8 mila eventi disponibili, ci sono la Liga, la Premier League, l’Nba e anche la nostra Serie A, visibile in tutte le sopracitate aree geografiche.

2018-05-22T13:27:07+00:00 maggio 22nd, 2018|Assi Manager, Rassegna Stampa|