La FIDAL investe sulla Community dei Runner. Forte attenzione alla formazione

Formazione, 14 settembre 2018 da Sporteconomy.it

Nasce “RunAcademy“, un progetto di formazione e aggiornamento in tre livelli per i “trainer” del running.
Il running, un fenomeno in fortissima espansione. Più della metà degli italiani, precisamente il 51%, corre almeno una volta al mese, e ogni anno sono quasi 40mila ad arrivare al traguardo di una maratona.
Fra le conseguenze dell’espandersi del “fenomeno running” c’è la sempre maggiore domanda di personale formato e specializzato, che possa operare nei gruppi di corsa amatoriale, all’interno delle associazioni e dei club, ma anche nelle palestre di fitness. Nasce insomma la necessità di un maggior numero di operatori preparati e qualificati a trasmettere un corretto approccio e allenamento alla corsa.
La risposta arriva dal progetto #RUNACADEMY, un progetto della Federazione Italiana di Atletica Leggera e Runcard con la collaborazione della Scuola dello Sport e della Scuola Italiana Running, nato per formare, qualificare e in seguito aggiornare gli operatori del running. I destinatari dei corsi sono coloro che già operano nei gruppi di corsa, o aspirano a farlo, e che non hanno occasione di svolgere il tradizionale percorso di formazione degli allenatori di atletica leggera. Lo scopo è quello di assicurare – come già accade all’estero – una formazione qualificata e specialistica, in modo da garantire e tutelare i milioni di appassionati e praticanti con figure professionalmente adeguate. Per questo il corpo docente è composto da esperti e tecnici di riconosciuta professionalità, con un curriculum di esperienze nazionali ed internazionali.
RunLeader, RunTrainer e RunCoach
Il progetto #RUNACADEMY prevede corsi di formazione qualificata condivisi dalla FIDAL e dalla Scuola dello Sport del CONI.

2018-09-21T11:06:38+00:00 settembre 21st, 2018|Assi Manager, Rassegna Stampa|