Il Manchester United sbarca in Cina al fianco di Alibaba

Marketing, 17 Dicembre 2019 da Sporteconomy.it

Il Manchester United alla conquista della Cina. Il club inglese ha raggiunto un accordo con Alibaba (colosso dell’e-commerce) per sviluppare contenuti esclusivi sulle sue piattaforme e aumentare il suo impatto nel mercato cinese.

I termini economici della partnership non sono stati resi noti, sebbene i Red Devils vedranno l’apertura del proprio negozio sul portale marketplace Tmall (portale e-commerce di Alibaba), che diventerà il fornitore ufficiale online del club per i clienti cinesi.

La partnership prevede la distribuzione e la localizzazione dei contenuti del Manchester United su più piattaforme Alibaba, oltre a un canale dedicato alla squadra sulla piattaforma di video-streaming Youku di Alibaba.

Il club stima oltre 700 milioni di potenziali nuovi consumatori cinesi, che proveranno ad avvicinarsi al brand Manchester United attraverso le partite della prima squadra. Contenuti ad hoc e highlights delle partite verranno proposti per il nuovo sito e-commerce, e i fan potranno così guardare le migliori giocate e produzioni originali sviluppate esclusivamente per il territorio cinese.

Tutto sarà trasmesso attraverso i canali Alibaba. La nuova piattaforma includerà però non solo i contenuti della prima squadra, ma anche le immagini di gioco relative alle categorie inferiori e alla prima squadra femminile dei Red Devils.

La nuova sponsorizzazione con Alibaba permetterà al club inglese di sviluppare una fan based anche in Cina, e guardare inoltre ad impegni futuri legati anche all’ambito economico-finanziario della società, sempre alla ricerca di nuovi modi per entrare in contatto con i propri fan in tutto il mondo.

Il Manchester United ha realizzato ricavi per 627 milioni di sterline nell’ultima stagione. L’utile netto è arrivato quasi a 19 milioni di sterline dopo il rosso di bilancio registrato nella stagione 2017-18. La fetta maggiore deriva dai ricavi commerciali, pari a 275 milioni di sterline, di cui 173 milioni solo dalle sponsorizzazioni grazie ai contratti firmati con Visit Malta, Lego, Konami e Yabo Sport, e 102 milioni da vendite e merchandising. Tuttavia, il reparto commerciale sarebbe quello in maggior sofferenza se la squadra non riuscisse a qualificarsi alla prossima Champions League, poiché il contratto di sponsorship che lega i Red Devils con Adidas, consentirebbe al marchio tedesco di ridurre i pagamenti annui del 30%.

2019-12-20T10:14:06+00:00 dicembre 20th, 2019|Assi Manager, Rassegna Stampa|