Il Dolomites Bike Day cambia e diventa il più lungo d’Europa

Eventi, 7 Marzo 2019 da GazzettadelloSport.it

 
108 km e cinque passi senz’auto in uno scenario unico: per gli appassionati di ciclismo sarà un grande “luna park” di pace per godersi la bellezza delle Dolomiti: anche Fedaia e Pordoi debuttano nell’evento non competitivo.

Non esiste, in Europa, un bike day così straordinario e con un percorso altrettanto lungo: 108 km di strade e i passi Falzarego, Valparola, Campolongo, Pordoi e Fedaia, completamente chiusi al traffico per un giorno dalle 9 alle 15. Il prossimo 16 giugno si svolgerà dunque un Dolomites Bike Day ampliato rispetto al passato: fino allo scorso anno, infatti, l’evento interessava solo i primi tre passi elencati sopra, per un totale di 50 km.
L’ampliamento si deve all’impegno dei Sindaci di Livinallongo del Col di Lana, Rocca Pietore e Canazei, oltre alle amministrazioni locali dell’Alta Badia e alle organizzazioni turistiche delle località interessate. Migliaia i ciclisti che ogni anno sfruttano la ghiotta occasione e e si godono lo spettacolo unico offerto dalle Dolomiti, senza doverlo condividere con le auto, con tutto ciò che questo comporta in termini di sicurezza e di inquinamento, ambientale ed acustico. L’evento, va sottolineato, non è competitivo ed è aperto a tutti e con qualsiasi bicicletta: da corsa, mountain bike o e-bike. Ciascuno sarà libero di scegliere l’itinerario che preferisce, a seconda del punto di partenza e del proprio grado di preparazione. Si potrà pedalare in entrambi i sensi di marcia, anche se gli organizzatori consigliano di percorrere i due anelli in senso antiorario e raccomandano, in ogni caso, di rispettare sempre le regole del codice della strada, per godersi lo spettacolo offerto dalle Dolomiti senza auto in tutta sicurezza.

2019-03-20T16:36:49+00:00 marzo 20th, 2019|Assi Manager, Rassegna Stampa|