Conclusa a Milano la Convention Nazionale di ASSI Manager. L’Associazione degli Sport Business Manager Italiani.

Milano, 30 gennaio 2024 – Si è conclusa a Milano la Convention Nazionale di ASSI Manager, l’Associazione degli Sport Business Manager Italiani, ospitata anche quest’anno nella prestigiosa sede panoramica della Torre PWC di Citylife.

Un centinaio gli addetti ai lavori della sport industry italiana provenienti da ben 12 regioni diverse hanno celebrato l’Assemblea associativa e partecipato ai due panel di approfondimento, quest’anno dedicati a due temi strategici per la crescita dell’economia sportiva.

Moderati da Luciano Mondellini, founder e direttore di Calcio & Finanza, si sono confrontati su grandi eventi, infrastrutture e territorio Cristian Celoria, Partner di PWC, Carmelo Carbotti, Direttore Centro Studi di Banca IFIS e Giammaria Manghi, Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia Romagna. Una fotografia importante quella che emerge dalla discussione, dove l’analisi di Banca Ifis dice che il moltiplicatore di un euro investito in sport genera oltre 20 volte di impatto tra effetti diretti ed esternalità positive. Una direzione chiara da perseguire nelle politiche di sviluppo, come indicato dalla strategia di una Regione come Emilia Romagna che quest’anno ospiterà la Grand Depart del Tour de France, ormai tra i primi cinque eventi globali più grandi, ma che si confronta con un Paese dove ancora oltre il 50% delle scuole non ha una palestra.

Per gestire la crescita del settore diventa quindi chiave la formazione di competenze adeguate in tutti i settori del complesso sport system nazionale, per massimizzare la cooperazione necessaria tra pubblico e privato. Il secondo panel ha fatto il punto sul tema, con Marta Lampertico di RCS Academy, Alessandro Carrera del Master SBS e Piero Almiento di SDA Bocconi, tre percorsi formativi diversi, leader nello sport management. Le organizzazioni sportive chiedono nuovi profili, alla luce della loro transizione digitale, dell’innovazione tecnologica diffusa e in preparazione della rivoluzione innescata dall’AI. D’altro canto ancora lunga è la strada per costruire un mercato del lavoro sportivo moderno strutturato e allineato ai salari di altre industry: un passaggio che sottintende la trasformazione della cultura imprenditoriale dello sport italiano, calcio in primis.

Una sfida che ASSI Manager, associazione presieduta da Federico Fantini, intende raccogliere, promuovendo in tutte le sedi la cultura delle competenze, dell’ innovazione e della sostenibilità’ in un settore che rappresenta già oggi il 3,4 % del PIL e che ha la capacità, se gestito in modo efficiente, di essere volano strategico di crescita positiva della società’ italiana.

____________________________________

ASSI MANAGER, associazione culturale senza scopo di lucro, nasce nel 2017 con lo scopo di riunire gli operatori e i professionisti del settore sportivo e di promuoverne la cultura e il riconoscimento di competenze e professionalità. Ispirata a valori come trasparenza, competenza, solidarietà, etica professionale, rispetto delle regole e lealtà, Assi Manager punta a divenire l’associazione di riferimento per le principali istituzioni sportive e governative italiane, nonché per le Federazioni, le Leghe Professionistiche, le Società Sportive e le Associazioni operanti nel comparto sportivo italiano.

www.assimanager.it

Per informazioni: segreteria@assimanager.it